Vallelunga Gara 2. Andrea Gagliardini firma la prima nel quinto round di Campionato Italiano Sport Prototipi. 

17.09.2018

Il pilota romano di Best Lap domina dopo un sorpasso spettacolare al primo giro su Claudio Giudice (Scuderia Giudici) secondo al traguardo. In rimonta dal fondo dello schieramento Lorenzo Pegoraro (Best Lap) è terzo e si riporta in testa alla classifica tricolore. L'appuntamento con le Wolf GB08 Thunder Aprilia RSV4 è ora al weekend del 28 ottobre al Mugello per il sesto ed ultimo round.

Settimo vincitore diverso nella dieci gare finora disputate Andrea Gagliardini chiude con il suo primo successo di categoria il quinto e penultimo round del Campionato Italiano Sport Prototipi, corsosi a Vallelunga.
Grazie ad un sorpasso magistrale nel primo passaggio sui Cimini ai danni di Claudio Giudice, il romano di Best Lap da quel momento resta al comando per l’intera gara con l’alfiere della Scuderia Giudici più volte pericoloso in scia, ma poi costretto ad accontentarsi della seconda posizione siglando il giro più veloce.
In strepitosa rimonta dal fondo dello schieramento dopo il ritiro in gara 1, Lorenzo Pegoraro sale sul terzo gradino del podio e conquista i punti utili a riportarsi in testa alla classifica di Campionato, mentre alle spalle del pilota di Best Lap, Simone Riccitelli (Kinetic) riesce a districarsi nella bagarre chiudendo quarto davanti al duo di BF Motorsport con Simone Borelli e Davide Uboldi.
Tra le spettacolari schermaglie che hanno visto protagonista tutta la Top-10 di gara, lo svedese Simon Hultén (RPM) è settimo assoluto davanti al russo Mikhail Spiridonov (Kinetic) ed al canadese Ron Eckhardt (Bad Wolves), mentre Gianluca Carboni (Best Lap) chiude la Top-10.
Sfortunata la gara di Giacomo Pollini costretto al ritiro quando lottava per il terzo posto con Uboldi, a sua volta costretto a perdere posizioni.
LA CRONACA DI GARA 2
Lo start è al cardiopalma con Gagliardini che riesce ad avere la meglio su Giudice ai Cimini, mentre alle loro spalle è Uboldi a spuntarla davanti a Riccitelli, Borelli, Giacomo Pollini, Hultén e Pegoraro subito ottavo. In testa è duello con Giudice che prova al terzo giro, ma deve poi vedersela con Uboldi che continua a precedere Riccitelli e Borelli e Pollini in lotta per il quinto posto. Al quarto passaggio ai Cimini Pollini ha la meglio su Borelli, mentre nella stessa tornata Pegoraro infila Hulten per il settimo posto. Alla tornata seguente Pollini supera Riccitelli e si lancia all’inseguimento di Uboldi, mentre il giovane pilota di Kinetic entra in lotta con Borelli e Pegoraro, sempre più scatenato. All’ottavo giro Uboldi e Pollini entrano in contatto e finiscono per perdere posizioni, con Riccitelli che sale così terzo e Pegoraro quarto in scia. L’ingresso della Safety Car per la posizione della vettura di Caliceti, congela le ostilità con Gagliardini che precede Giudice, Riccitelli, Pegoraro, Borelli, Hulten, Uboldi, Carboni, Spiridonov e Mobine, decimo mentre Pollini è costretto al ritiro.  Alla ripresa il gruppo si lancia nello stesso ordine, ma tutto ai ferri corti. Pegoraro riesce a superare Riccitelli, mentre Uboldi cede a Carboni. In testa alla gara Giudice prova al 13esimo passaggio ai Cimini, ma allarga la traiettoria perdendo contatto dal leader. Alle loro spalle Uboldi recupera posizioni e passa sesto davanti ad Hulten e Carboni. Gagliardini, Giudice, Pegoraro, Riccitelli, Borelli, Uboldi, Carboni, Hulten, Mobine e Spiridonov sono una Top-10 scatenata fino alla bandiera a scacchi dove Hulten guadagna negli ultimi metri il settimo posto davanti a Carboni, Spiridonov ed Eckardt, mentre Mobine chiude 11esimo.

bestlap logo footer
© 2018 BESTLAP s.r.l. sportiva dilett.ca unipersonale
V.le Giulio Cesare 71 00192 - ROMA - P.IVA IT10853641008
tel. (+39) 0765 54.62.08 - (+39) 347 85.23.708
e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.